La Voce di Trieste

Acquisita la documentazione dell’UE nella causa sull’IVA a Trieste e nel suo porto

Trieste, 18 febbraio 2020 – Si è svolta martedì 18.2 nell’aula d’Assise del Tribunale di Trieste, davanti alla giudice Francesca Ajello la seconda udienza della causa civile di primo grado n. 4227/19 azionata nei confronti del Governo italiano sull’applicazione dell’IVA al territorio ed al porto di Trieste (LINK).

La causa è azionata dalla International Provisional Representative of the Free Territory of Trieste – I.P.R. F.T.T. con l’intervento di oltre 360 cittadini ed imprese. L’utilizzo dell’aula d’Assise è reso necessario dallo straordinario numero delle parti.

I ricorrenti hanno depositato copia dell’intervento dell’8 febbraio della I.P.R. F.T.T. nella procedura d’infrazione State aid SA.38399 (2018/E) Corporate Taxation of Ports in Italy, aperta in materia fiscale dalla Commissione Europea nei confronti dell’Italia (LINK). La giudice ha acquisito la relativa documentazione e fissato nuova udienza per il 20 ottobre 2020.

© 18 Febbraio 2020

Galleria fotografica

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"