La Voce di Trieste

“ShorTS International Film Festival 2019”

Torna l’appuntamento estivo con ShorTS International Film Festival, la manifestazione cinematografica organizzata dall’Associazione Maremetraggio che si svolgerà dal 28 giugno al 6 luglio 2019 a Trieste. Alessio Cremonini, acclamato regista del film “Sulla mia pelle”, riceverà il Premio Cinema del Presente della 20° edizione del festival, riconoscimento attraverso cui la manifestazione triestina conferma ed evidenzia lo straordinario talento del cineasta italiano. Il film verrà proiettato a Trieste alla presenza del cineasta giovedì 4 luglio alle ore 20.00 presso il Teatro Miela. Alle 21.30 dello stesso giorno in piazza Verdi il regista Alessio Cremonini riceverà il Premio Cinema del Presente. Venerdì 5 luglio, Francesco Di Napoli, il giovane protagonista de “La paranza dei bambini”, film di Claudio Giovannesi tratto dal romanzo di Roberto Saviano, sarà insignito del Premio Prospettiva, riconoscimento che, ogni anno, la manifestazione dedica ai talenti emergenti del cinema italiano. Il Premio Prospettiva di ShorTS International Film Festival rappresenta una vera e propria scommessa sul futuro dei giovani talenti. Numerosi sono, infatti, gli interpreti insigniti di questo riconoscimento nel corso delle varie edizioni del Festival, tra i quali si annoverano Alba Rohrwacher, Luca Marinelli, Michele Riondino, Matilda De Angelis e Daphne Scoccia, indimenticabile protagonista di “Fiore”. Tra gli ospiti più attesi della 20° edizione del festival anche la giornalista Federica Angeli, che giovedì 4 luglio alle 18.30 presso piazza della Borsa sarà presente per un incontro pubblico durante il quale presenterà il libro “A mano disarmata”. Conosciuta per le sue inchieste sulla mafia romana, la reporter vive sotto scorta dal 2013: la sua vicenda è stata recentemente trasposta sul grande schermo nel film omonimo “A mano disarmata”, film di denuncia diretto da Claudio Bonivento e interpretato da Claudia Gerini, distribuito nelle sale italiane da Eagle Pictures. La mattina di venerdì 5 luglio, inoltre, il regista Alessio Cremonini terrà una Masterclass presso la Casa Circondariale di Trieste alla presenza di un gruppo di detenuti, che alla fine del festival assegneranno anche il premio speciale “Oltre il muro” al miglior corto italiano in gara nella sezione Maremetraggio. La manifestazione triestina conferma la storica sezione Maremetraggio dedicata ai cortometraggi premiati nei maggiori festival internazionali. La selezione 2019 vede concorrere 82 opere provenienti da 30 paesi diversi che, nel corso del 2018, hanno vinto prestigiosi riconoscimenti (“All these creatures”, vincitore della Palma d’Oro a Cannes, e “The silent child”, premio Oscar nel 2018). Tantissimi i registi italiani dietro la macchina da presa, che firmano ben 20 opere tra i cortometraggi selezionati, cimentandosi nei generi più disparati, dalla commedia all’animazione, fino a corti assolutamente innovativi e sperimentali. Tra le 20 opere italiane in concorso troviamo “Pepitas” di Alessandro Sampaoli e Renata Ciaravino, con protagonisti Lino Guanciale, star dell’amatissima fiction “La porta rossa”, e Ariella Reggio, acclamata attrice triestina, che nel corto interpretano i ruoli di nipote e nonna. Per maggiori informazione e il programma completo www.maremetraggio.com

© 24 Giugno 2019

Galleria fotografica

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"