La Voce di Trieste

Causa fiscale di Trieste: il giudice ha deciso di non decidere, annunciato l’appello

Trieste, 29 settembre 2018 – Il giudice del Tribunale di Trieste, dott. Anna L. Fanelli, ha depositato la sentenza di primo grado nella causa 1757/2017 con la quale la International Provisional Representative of the Free Territory of Trieste – I.P.R. F.T.T. e 599 cittadini ed imprese chiedono di accertare il regime fiscale che dev’essere applicato a Trieste.

I 600 ricorrenti chiedono infatti che si accerti se l’ordinamento vigente autorizzi il Governo italiano «ad effettuare nell’attuale Free Territory of Trieste imposizioni e riscossioni fiscali in nome, per conto ed a bilancio dell’Amministrazione fiduciaria che esso esercita, oppure dello Stato italiano». La differenza economica è rilevantissima.

Il giudice non ha dato torto ai ricorrenti. Ha deciso invece di non decidere, dichiarando la causa inammissibile con motivazioni che la I.P.R. F.T.T. definisce «inconferenti» annunciando «un ricorso in appello facile ed immediato, rafforzato dal fatto che il giudice non abbia voluto decidere nel merito, e da nuove iniziative giudiziarie parallele, poiché la legge è dalla nostra parte.»

F.W.

© 29 settembre 2018

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Codice QR per cellulari

QR Code - scan to visit our mobile site
Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"