La Voce di Trieste

“ShorTS International Film Festival”

La 19ª edizione dal 29 giugno al 7 luglio

Torna l’appuntamento estivo con ShorTS International Film Festival, la manifestazione cinematografica organizzata dall’Associazione Maremetraggio che si svolgerà dal 29 giugno al 7 luglio 2018 a Trieste. Confermata anche per questa 19° edizione la storica sezione Maremetraggio, dedicata ai cortometraggi premiati nei maggiori festival internazionali. La selezione 2018 vede concorrere 80 opere provenienti da oltre 30 paesi diversi. Dietro la macchina da presa moltissime registe donne, tante storie di sport, temi sociali e indimenticabili ritratti femminili. Nella sezione concorreranno i migliori cortometraggi provenienti da tutto il mondo e che, nel corso del 2017, sono stati premiati nei principali festival internazionali. Le 80 opere in gara si contenderanno il prestigioso premio EstEnergy – Hera Comm da 5.000,00 euro assegnato da una giuria selezionata, composta tra gli altri dall’attrice e regista Veronica Pivetti. «Le opere in concorso sono accomunate da un’attenzione e da una cura particolarissima all’aspetto visivo, oltre a essere state premiate nei maggiori festival cinematografici del mondo” – dichiara Francesco Ruzzier, curatore della sezione Maremetraggio – Al tempo stesso, possiamo dire che è una selezione che parla molto al femminile: la presenza di registe donne, infatti, è raddoppiata rispetto all’edizione 2017, un segnale assolutamente positivo per il settore cinematografico». Tante storie di sport, temi sociali e indimenticabili ritratti femminili, mentre i generi spaziano dall’animazione al documentario, dalla fiction a opere di tipo sperimentale. Riconfermato anche il premio Studio Universal, grazie alla collaborazione tra l’Associazione Maremetraggio e Studio Universal che acquisirà i diritti Pay per la trasmissione televisiva al miglior corto italiano selezionato. Tornano nell’edizione 2018 anche il premio TriesteCaffè del pubblico, il premio AMC al miglior montaggio italiano e il premio Premiere Film assegnato al miglior cortometraggio non distribuito. In programma anche la sezione Nuove Impronte, selezione dedicata alle migliori opere del cinema italiano emergente, che anche quest’anno sceglie sette registi italiani non ancora affermati ma già apprezzabili per coraggio e talento. Saranno sette i titoli in concorso, accomunati dall’appartenenza al cinema di genere: una selezione in cui noir, storie criminali, horror e melodramma si affiancheranno al documentario d’autore. Tra i giurati della sezione Nuove Impronte il regista, sceneggiatore e produttore Sydney Sibilia, autore della fortunata trilogia Smetto quando voglio, la regista Giovanna Taviani, autrice dei documentari Ritorni e Fughe e approdi, e il produttore Marco Alessi, fondatore della Dugong Films, l’attrice Elena Radonicich, nel cast di La porta rossa di Carmine Elia, e l’agente Daniele Orazi di Officine Artistiche. L’edizione 2018 di ShorTS International Film Festival guarda soprattutto al futuro: e lo fa introducendo la nuovissima categoria ShorTS Virtual Reality, interamente dedicata ai cortometraggi girati in realtà virtuale. Un’inedita sezione competitiva, che andrà ad affiancare le storiche categorie quali Maremetraggio, Shorter Kids’n’Teens e Nuove Impronte, e che vede in gara 26 cortometraggi realizzati con la tecnica della virtual reality in versione monoscopica o stereoscopica. Il corto vincitore si aggiudicherà il premio EstEnergy – Hera Comm del valore di 2.000 euro. Da quest’anno, inoltre, Rai Cinema Channel entra a far parte dei partner di ShorTS, per premiare l’efficacia di un racconto in Virtual Reality che ben si presti a essere diffuso sui canali web di Rai Cinema. Il premio consiste in un contratto di acquisto dei diritti web e Free tv del corto per un valore di 3000 euro, per la durata di 3 anni. Il corto godrà della visibilità su Raicinemachannel.it, sui suoi siti partner e, a discrezione dei responsabili editoriali delle Reti, sui canali Rai. Le 26 opere in concorso provengono dai cinque continenti, dall’America alla Russia, dall’Australia all’Inghilterra, passando per la Cina fino al Senegal, senza dimenticare produzioni europee dal Belgio, dalla Francia, dall’Olanda, dalla Svezia e dall’Italia. L’edizione 2018 del Festival triestino vedrà, tra gli altri, protagonisti i due registi Marco e Antonio Manetti, che prenderanno parte alla manifestazione dove verrà proiettato il meglio della loro cinematografia, dai primi lungometraggi fino al pluripremiato Ammore e Malavita. Per maggiori informazioni e il programma completo www.maremetraggio.com

© 25 giugno 2018

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Codice QR per cellulari

QR Code - scan to visit our mobile site
Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"