La Voce di Trieste

King Crimson e Antonello Venditti a Palmanova

L’estate musicale del Nordest si arricchisce di due nuovi importanti appuntamenti nel mese di luglio con “Estate di Stelle a Palmanova” nella meravigliosa Piazza Grande. Sabato 6 luglio si terrà il concerto di una band di livello assoluto nel panorama progressive rock britannico e mondiale, i King Crimson. Il secondo appuntamento vedrà invece protagonista, l’11 luglio, uno dei cantautori più amati della musica italiana di sempre, Antonello Venditti. Entrambi i concerti avranno inizio alle 21.30. I King Crimson celebrano nel 2019 il 50° anniversario del gruppo, e quale modo migliore, per la leggendaria band guidata da Robert Fripp, se non un tour mondiale che li vedrà toccare tre continenti e calcare i palchi dei maggiori festival ed arene estive. Location esclusive ospiteranno gli show italiani: l’Arena di Verona, la Palazzina di Caccia a Nichelino, l’Arena Santa Giuliana di Perugia e Piazza Grande di Palmanova, la città stellata patrimonio mondiale dell’Unesco. Luoghi magici che creeranno, insieme alla musica dei King Crimson, un’atmosfera unica. Da quando, nel 2014, la band è tornata ad esibirsi dal vivo, con show acclamati dalla critica che hanno fatto registrare il sold out in tutto il mondo (inclusi 2 incredibili concerti nell’Anfiteatro degli Scavi di Pompei, già casa dei Pink Floyd), il pubblico è stato reinventato, tanto quanto la band stessa. I concerti di tre ore serrate della band includono materiale proveniente da dodici dei loro tredici album in studio, tra cui molte canzoni dal loro capolavoro del 1969, “In The Court Of The Crimson King”. La nuova line-up di otto membri propone molti pezzi storici che i Crimson non hanno mai suonato dal vivo, così come nuovi arrangiamenti di loro classici successi. Uno show unico, dove otto dei migliori musicisti al mondo suonano una musica che ha lasciato una traccia indelebile nella storia contemporanea. Nuova data a Palmanova per il grande Antonello Venditti, cantautore italiano fra i più amati di sempre, capace di consegnare alla storia canzoni e album memorabili. Il nuovo concerto nella città stellata in provincia di Udine si aggiunge alla serie di eventi unici per celebrare i 40 anni di “Sotto il segni dei pesci”, uno degli album più significativi di tutta la musica italiana, dove Antonello Venditti sarà accompagnato dalla sua band storica, dando vita a un concerto intergenerazionale, con i brani dell’album inseriti al centro di 45 anni di canzoni. Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese, che raccontano un’epoca e che sono diventate senza tempo, che parlavano ai giovani di allora e che sono capaci di comunicare ai ragazzi di oggi con un linguaggio assolutamente contemporaneo. Antonello Venditti, nato a Roma nel 1949, già da giovane conquista immediatamente la vetta delle classifiche con canzoni che diventano vere e proprie colonne sonore della vita di intere generazioni. Nei suoi spettacoli dal vivo è capace di appassionare e far sognare il pubblico conducendolo in un lungo viaggio attraverso le pagine più emozionanti della storia della musica italiana, pagine che lui stesso ha contribuito a scrivere, dagli anni ’60 fino ai giorni nostri. Considerato fra i più popolari e tra i più prolifici della cosiddetta Scuola Romana, dal 1972, anno del suo debutto discografico, ha condensato nel suo repertorio canzoni d’amore e d’impegno sociale. Con 30 milioni di copie è uno tra gli artisti italiani con il maggior numero di dischi venduti. I biglietti in vendita sul circuito Ticketone. Tutte le info su www.azalea.it e www.euritmica.it

© 3 Luglio 2019

Galleria fotografica

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"