La Voce di Trieste

“Où les fleur fanent” al Rossetti

Guardare con attenzione agli artisti emergenti della scena contemporanea italiana, è per lo Stabile regionale uno degli obiettivi fondamentali: e dal 2019 tale intento ha assunto una propria concretezza, dato che si offre visibilità ad artisti e gruppi interessanti, per i quali non sarebbe semplice entrare nei programmi istituzionali dei grandi teatri. Si è scelto infatti di produrre i lavori di talenti emergenti, programmando due spettacoli nel contesto più fresco e aperto all’innovazione, il cartellone altri percorsi. Ecco allora in scena dal 13 al 18 marzo Où les fleurs fanent di Natalia Vallebona che il pubblico potrà seguire alla Sala Bartoli. Come The Hard Way to Understand Each Other applaudito lo scorso mese, anche Où les fleurs fanent è uno dei testi premiati nelle recenti edizioni (2017) del premio nazionale Giovani Realtà del Teatro che è promosso dalla Civica Accademia dArte Drammatica Nico Pepe di Udine da ormai dieci anni. Quello di Natalia Vallebona è un teatro fisico: in Francia e Belgio, dove ha avuto modo di operare, la sua poetica è stata definiti “danza esistenziale come se il corpo, diventasse un “corpo attore” in grado di esprimere attraverso il complesso di gesto, parola, dinamica, azione, ritmo, poesia, tutto il mondo interiore dell’interprete. «Il concreto uso di sé stessi apre ad un nuovo punto di vista, a una diversa poetica e a un nuovo concetto di bellezza» spiega Natalia Vallebona e considera che «la pratica fisica ha come fine ultimo uno svuotamento espositivo che consiste nello svelare un “mistero”, nonché la fragile verità dell’essere umano». Où le fleurs fanent ripercorre il viaggio solitario di un uomo che è “figlio bastardo delle nevrosi di un’epoca”. La profondità dei sentimenti, i ricordi che attanagliano e accompagnano una vita e le riflessioni esistenziali sulla fede, la famiglia e lamore lasciano molti segni indelebili sul protagonista. Egli è dunque un turista che va in cerca del suo perdono. I biglietti per gli spettacoli sono disponibili nei consueti punti vendita e circuiti dello Stabile del Friuli Venezia Giulia e tramite il sito www.ilrossetti.it. Ulteriori informazioni al tel 040-3593511. Lo spettacolo era stato inizialmente programmato a febbraio ed è poi slittato dal 13 al 18 marzo; coloro che avevano già acquistato il biglietto, possono utilizzarlo per le recite corrispondenti.

© 12 Marzo 2019

Galleria fotografica

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"