La Voce di Trieste

Al via il Progetto “Giovani Realtà del Teatro” al Teatro Rossetti

Nel 2019 il Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia avvia un progetto incentrato sulle Giovani Realtà del Teatro: vengono prodotti e programmati due spettacoli che si sono distinti, arrivando al podio, nelle ultime edizioni del Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro. Il Premio ha sede ad Udine ed è promosso dalla Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe: nei suoi dieci anni di vita ha messo evidenza giovani artisti che hanno fatto strada sulla scena nazionale. Riservare spazio ed attenzione agli artisti emergenti della scena contemporanea italiana, è considerato allo Stabile regionale uno degli obiettivi fondamentali: perciò il Teatro si propone quale vetrina e punto di riferimento per artisti e gruppi interessanti per i quali non sarebbe semplice entrare nei programmi istituzionali dei grandi teatri. La scelta dello Stabile è stata infatti di collaborare in qualità di produttore e di inserire i due spettacoli nella propria programmazione ufficiale, nel cartellone “altri percorsi” che è molto adatto a tale proposta, essendo completamente declinato ai temi e ai linguaggi della contemporaneità. Se da un lato la scelta intende favorire i giovani artisti, dall’altro rappresenta un significativo arricchimento per il pubblico cui offre occasione di confrontarsi con le più attuali tendenze dell’espressione teatrale. «La Nico Pepe ritiene che la collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia sia estremamente preziosa – ha dichiarato Claudio de Maglio, direttore dell’Accademia Nico Pepe – L’attenzione dimostrata nei fatti dal direttore Franco Però verso le giovani generazioni sancisce un rapporto di reciprocità e riconoscimento delle nostre rispettive funzioni; in concreto offre nuova linfa al panorama teatrale contribuendo a dare senso e valore aggiunto ad iniziative come il nostro Premio Giovani Realtà del Teatro che viene ospitato nella stagione dello Stabile. In particolare la scelta di dare spazio ai giovani artisti premiati nelle due passate edizioni del Premio permetterà di far vedere a Trieste due spettacoli estremamente godibili in cui il filo dellironia percorre tematiche legate alla sfera delle relazioni umane di per sé volubili, incostanti o precarie. La cura e la passione che i giovani talenti hanno profuso in queste opere proposte nel cartellone del Teatro Stabile regionale sono tali da regalare momenti di poesia pur offrendo uno sguardo non banale sul presente».

Gli spettacoli

Lo spettacolo con cui si apre il progetto è The hard way to understand each other che lo Stabile produce con il Teatro Presente, compagnia composta da sette talentuosi attori trentenni, diretti da Adalgisa Vavassori. Nell’edizione 2016 del Premio, la Giuria Artistica lo portava al podio con la seguente motivazione: «Per le felici intuizioni registiche, per il gioco di relazioni estremamente preciso che racconta con grazia le piccole nevrosi del quotidiano condotto da un ensemble affiatato ed efficace». Lo spettacolo andrà in scena dal 15 al 20 gennaio alla Sala Bartoli. Il secondo titolo sarà Où les fleur fanent scritto, diretto e coreografato da Natalia Vallebona, che affonda le proprie radici nel progetto di ricerca biennale da lei condotto assieme agli attori del suo Collettivo Poetic Punkers, sul tema “turista del sentimento”. I suoi lavori e la sua poetica sono stati definiti “danza esistenziale”. Vincitore dell’edizione 2017, il Premio è stato così motivato: «Per lintelligente gioco teatrale basato sulla relazione tra i personaggi e i ruoli, con un calibratissimo rapporto tra corpo e voce, gesto e parola, sospeso a tratti nellassurdo di un gioco vittima-carnefice basato su un non-sense che però ha radici profonde recuperando il gusto artigianale del teatro non privo di energici affondi e di sentimento». Où les fleur fanent sarà in programma in Sala Bartoli da mercoledì 13 a lunedì 18 marzo (anziché nelle date di febbraio inizialmente comunicate). I biglietti per gli spettacoli sono in prevendita, nei consueti punti vendita e circuiti dello Stabile del Friuli Venezia Giulia e tramite il sito www.ilrossetti.it. Ulteriori informazioni al tel 040-3593511.

Fotografia The Hard Way di Matteo G. Teti

© 11 Gennaio 2019

Galleria fotografica

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"