La Voce di Trieste

“Barbablù” al Lunatico Festival

Appuntamento il 29 agosto alle ore 21.00

Martedì 29 agosto a Lunatico Festival nel parco di San Giovanni andrà in scena Barbablù, in sostituzione a Borderwine che verrà presentato al Teatro Miela nella prossima stagione 2017/2018. Saturnine, giovane ragazza belga, cerca un alloggio a Parigi e trova un suntuoso appartamento da condividere con l’eccentrico proprietario, il Grande di Spagna don Elemirio Nibal y Milcar. Saturnine non sa che otto donne prima di lei hanno abitato in quella magnifica casa e che di loro nessuno ha più notizie. Barbablu è un reading in cui la parola e la musica si intrecciano come i personaggi nella loro relazione ambigua, fatta di seduzione e di Il tutto condito dall’inconfondibile senso dell’umorismo e dal gusto del paradosso di Amélie Nothomb. Una favola dalla dimensione sinistra si inserisce nel mondo contemporaneo facendo dialogare Saturnine, una ragazza di oggi, e un nobile spagnolo che vive nel mondo di ieri, con strampalate teorie sulle relazioni sentimentali (interpretati da Laura Bussani e Alessandro Mizzi). Come nella favola del Barbabù, c’è una stanza segreta in cui la ragazza non può entrare e subito e la curiosità e il sospetto si insinuano in lei, allo stesso tempo inizia il gioco di seduzione del nobile don Elemiro che ogni sera invita a cena Saturnine affascinandola attraverso l’arte pasticcera. Ingesso libero Per maggiori informazioni www@lacollina.org

Fotografia: Baxa

© 28 agosto 2017

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Codice QR per cellulari

QR Code - scan to visit our mobile site
Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"