La Voce di Trieste

La nuova stagione del Teatro Rossetti

Tanti gli appuntamenti per un cartellone ricco di proposte

È stata presentata la Stagione 2017-2018 del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia. “Il colore delle tue emozioni” è lo slogan scelto per “dipingere” una Stagione che, alle linee di ricerca individuate e sviluppate dal direttore Franco Però nei due anni passati, intreccia molte interessanti novità: ne risulta unesplosione di temi, emozioni, riflessioni, linguaggi, e colori che si espande attraverso più di 50 spettacoli. La produzione e la Prosa rappresentano il fulcro di una stagione che si articola in più percorsi di genere: Prosa, Altri Percorsi, Danza, Musical & Eventi. Ad inaugurare questa nuova ed entusiasmante stagione sarà Marco Paolini il 18 ottobre con Le avventure di Numero Primo: un momento di pregevole teatro di narrazione che porta sulla scena un esperimento di fantascienza. Lo spettacolo – presentato a Trieste nella sua edizione compiuta, dopo molte elaborazioni e verifiche con il pubblico – dà infatti spazio all’inquietudine del futuro che ci travolge velocissimo con le sue novità etiche e tecnologiche. In Tempi nuovi si ritroveranno gli stessi turbamenti e riflessioni, modulati attraverso l’ironico linguaggio registico e drammaturgico di Cristina Comencini e nell’interpretazione di Iaia Forte ed Ennio Fantastichini. Attengono all’attualità anche gli argomenti affrontati con sensibilità e leggerezza da due commedie, Il padre del contemporaneo francese Florian Zeller e Mariti e Mogli di Woody Allen. Ma il cartellone Prosa dà spazio anche al messaggio universale dei classici: una punta di diamante sarà di certo lo shakespeariano Richard II che riconduce al Rossetti il gesto registico potente di un Maestro della statura di Peter Stein con la bravissima Maddalena Crippa nel ruolo del titolo. Completa le visioni suggerite dal cartellone della Prosa, la proposta racchiusa negli Altri Percorsi, attenta al teatro d’autore contemporaneo e ai linguaggi della ricerca. Nell’intento di assicurare al pubblico la miglior fruizione e ad ogni allestimento il contesto più appropriato, il cartellone si sviluppa su spazi differenti che sono principalmente la Sala Generali e la Sala Bartoli, per alcuni appuntamenti il Teatro Sloveno e il Teatro Miela, e quest’anno anche il Museo “de Henriquez”.

Musical&Eventi

La stagione Musical & Eventi si apre ai linguaggi dei più giovani, delineando un itinerario stimolante che va dalle classiche arie di Rodgers e Hammerstein II, alle meravigliose melodie di Andrew Lloyd Webber e arriva alle note graffianti del punk-rock americano. Tutto ciò regalando al pubblico della regione il prestigio di un esclusivo evento internazionale: Sunset Boulevard. Il musical con la straordinaria partitura di Webber, basato sul celebre film di Billy Wilder, arriverà a marzo a Trieste – unica città d’Italia a ospitarlo – nell’edizione originale inglese per il tour. La storia della “diva al tramonto” Norma Desmond intreccia la denuncia del cinismo dello starsystem, ad un amore appassionato e ossessivo, in un allestimento accuratissimo con un cast in cui brilla una vera e propria star del West End, Ria Jones che interpreta il ruolo e le splendide canzoni di Norma. Repliche solo a Milano e a Trieste anche per l’originalissima proposta dei Blue Man Group: un fenomeno che da 25 anni conquista le platee di tutto il mondo e che sarà per la prima volta in Italia. Acclamati protagonisti della performance sono tre geniali artisti dalla pelle blu che mescolano con ironia arte, musica, teatro, divertimento, energia, tecnologia d’avanguardia e tanto colore, per creare una celebrazione euforica della vita e dell’interazione tra persone in un’esperienza multisensoriale. Acceso di modernità e della rabbia graffiante del punk dei Green Day sarà poi American Idiot che approda al Rossetti nell’ottima edizione italiana firmata da Marco Iacomelli. Il musical abbraccia poi la danza e le suggestioni di un film “culto” degli anni Ottanta. Dirty Dancing di Eleanor Bergstein sarà in scena nell’allestimento diretto da Federico Bellone.

Danza

Se si volesse sintetizzare in un solo titolo l’essenza del cartellone Danza, si potrebbe scegliere quello di una delle sue punte di diamante: From Bach to Bowie del Complexions Contemporary Ballet. Il gruppo statunitense, già molto ammirato a Trieste in due passate occasioni, propone infatti un itinerario che va dalla musica del repertorio più classico e ricercato, a quella tradizionale, fino a giungere a un omaggio a David Bowie, di cui saranno danzate molte canzoni nelle incantevoli coreografie di Dwight Rhoden. È infatti una contaminazione fra i linguaggi e le ispirazioni della tradizione e i più accesi modelli giovani e innovativi quello che offre il programma di quest’anno. In Break the Tango fa incontrare sulla scena addirittura il tango e la break dance, le coreografie eleganti di German Cornejo e dei suoi splendidi ballerini e quelle di Björn “Buz”Meier con i suoi streetdancer. Ne scaturisce un’espressività nuova, rispettosa di entrambi i mondi, ma più ricca, energica, attuale. Con #Hashtag dei francesi Pockemon Crew l’hip hop d’altissimo livello interpreta il mondo contemproraneo e – attraverso le coreografie Riyad Fghani – si fa beffe dei tic di chi oggi è dipendente dalla “connessione”, dai social, dallo schermo del telefonino. E alla street dance guarda anche Hopera dell’italiana E.Sperimenti GDO Dance Company che concretizza la bella intuizione di avvicinare i giovani al repertorio della lirica, interpretando arie eccelse: da Verdi, a Mozart, a Leoncavallo, attraverso i movimenti del ballo di strada, immediati, diretti e coinvolgenti. La campagna abbonamenti sarà aperta da martedì 12 settembre, giorno in cui ci si potrà rivolgere per informazioni, acquisti e prenotazioni in tutti i punti vendita dello Stabile regionale. La conferma degli abbonamenti a turno fisso va effettuata entro venerdì 29 settembre: i posti non confermati verranno messi in vendita a partire dal 2 ottobre. Ulteriori informazioni sul sito www.ilrossetti.it e al tel 040-3593511.

© 11 settembre 2017

Sfoglia online l’edizione cartacea

La locandina

Codice QR per cellulari

QR Code - scan to visit our mobile site
Accedi | Designed by Picchio Productions
Copyright © 2012 La Voce di Trieste. Tutti i diritti riservati
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trieste - n.1232, 18.1.2011
Pubblicato dall'Associazione Culturale ALI "Associazione Libera Informazione" TRIESTE C.F. 90130590327 - P.I. 01198220327
Direttore Responsabile: Paolo G. Parovel
34121 Trieste, Piazza della Borsa 7 c/o Trieste Libera
La riproduzione di ogni articolo è consentita solo riportando la dicitura "Tratto da La Voce di Trieste"